Archivi del mese: ottobre 2013

Flusso di coscienza.

Fermati. Esattamente in questa posizione. Fermati. E lascia che io possa ricordarti così. Frasi telegrafiche che escono fuori da queste mani, appena prendono vita sembrano ancora più confuse. Un po’ come i pensieri, quando cerchi di capirci qualcosa, di questa … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’inizio dell’autunno.

L’autunno arriva in modo rumoroso. Lo senti nel calpestio dei tappeti di foglie secche che ti trascini appresso quando cammini. Uno scricchiolio continuo che segue a ogni tuo passo. Martellante. E quel rumore finisce per entrarti in testa, cosicché insieme … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Tu.

Disintossicarmi da te. Dal tuo ricordo, dal tuo profumo. Dimenticare le cose che mi fanno impazzire di te. Il tuo sorriso, bello, semplice, ingenuo. I tuoi sguardi, così pieni di parole ed espressività. Le tue guance, la tua nuca, i … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Non essere mai dentro.

Il contorno. Concentrarsi sul contorno e non sul suo contenuto. Perdersi nelle storie degli altri e non nelle proprie. Sentimenti estranei in cui cercare di ritrovarsi, ma che non ti appartengono realmente. E ti inganni, ti inganni. Cazzo, ti inganni! … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Scontro frontale.

“Cosa vuoi da me? Cosa cerchi? Cosa speri di ottenere? Non sono più la tua bambina. Non lo sono mai stata, ma tu non te ne sei mai reso conto. Mi hai abituata alla tua assenza, ora perché cerchi di … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Fantasmi.

Ti ritrovi sola in un angolo di mondo, ancora una volta. Con la testa che scoppia e il corpo che trema. Quella sensazione di abbandono che non passa mai. Proprio come quando da bambina eri lì nel tuo letto a … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Confusione.

Addio. No. Ma quale addio? Arrivederci. Allontanati, basta così. No, aspetta, rimani qui con me, almeno un po’. Ho bisogno di te. Devi andartene. Sparire, lontano, lasciarmi respirare. Senza di te soffoco, non riesco a trovare la luce. Stammi vicino. … Continua a leggere

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento