Incontri sfuggevoli.

1402965_673167139384434_341856986_oEssere di passaggio, sempre.
Sfiorarsi senza mai toccarsi.
Ecco:
ecco quello che siamo.

Anime in fuga,
un’eterna fuga
dalla quale non possiamo sottrarci.

Anime in pena:
come la morte.
La notte.
La morte.

La notte quando scende,
buia,
sui pensieri.
Confonde.

La notte quando cade,
fitta,
sulle preoccupazioni.
Libera.

Morte e notte.
Morire di notte, quando l’anima è in pace.
Non trovare pace, mai.

Sfiorarsi,
sfiorarsi appena.
E mai, mai, sentirsi afferrati.
Anche solo per un po’,
anche solo per sbaglio.

Fuggono tutti,
da me, da se stessi.
Da questa vita che spiazza
a causa della sua bellezza.
Bruttezza.
Bellezza.

E alla fine allontana:
è la paura.
La paura di essere svelati.
Capiti.
Accolti.

Come si accoglie?
Come si fa ad essere accolti?

Maledizione!

Annunci

Informazioni su Miriana

"Perché sfotti così la tua bellezza?" le chiesi. "Perché non ci vivi insieme, e via?" "Perché la gente pensa ch'è tutto quel che ho. La bellezza non è niente, la bellezza non dura. Non lo sai quanto sei fortunato, tu, a essere brutto, ché se a qualcuno gli piaci, così sai che è per qualche cosa d'altro."
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...