Tristezza.

10922876_10203645085756963_4997325501657391675_n

Il buio nasconde il mio volto triste. Tante volte sono riuscita a sfuggire in questo modo agli sguardi inquisitori di chi mi avrebbe visto spegnere all’improvviso. Come lo spiegheresti, agli altri, che non puoi farci niente? Che basta un attimo, un micro pensiero, un ricordo sbiadito, una parola distratta, e dentro di te qualcosa si rabbuia. È incontrollabile. Hai dentro una tristezza che è cresciuta nel tempo, che è cresciuta con te, e devi portartela appresso perché quella tristezza sei tu. È parte di te. E così, insieme al resto, devi tenerla con te non come uno stato d’animo che puoi assumere ogni tanto, ma come fosse un tuo difetto. Una tua particolarità. “Ho gli occhi azzurri, un neo vicino l’occhio sinistro, il 39 di scarpe, e ho anche la tristezza. Sí, la tristezza. Come dice? Ha ragione, lo so che è una brutta bestia, quella. Ma sa, così come ci sono le persone ritardatarie, quelle che proprio non ce la fanno ad arrivare puntuali neanche se si sposta avanti il loro orologio, ecco, io sono triste. Sí, ho questa cosa che mi prende la tristezza all’improvviso. Un po’ come gli scatti d’ira. Ma più pacati, e più tristi”. Chi ti capirebbe mai se cercassi di spiegarlo in questo modo?
E allora ecco che il buio mi salva. La notte, che io ho sempre amato, tante volte mi ha fatto da scudo, aiutandomi a camuffare sguardi grigi che non avevano voglia di farsi vedere.
Puoi essere triste, la notte, perché nessuno ti guarda. Ma se a guardarti è la tristezza, chi può venire a salvarti?

Annunci

Informazioni su Miriana

"Perché sfotti così la tua bellezza?" le chiesi. "Perché non ci vivi insieme, e via?" "Perché la gente pensa ch'è tutto quel che ho. La bellezza non è niente, la bellezza non dura. Non lo sai quanto sei fortunato, tu, a essere brutto, ché se a qualcuno gli piaci, così sai che è per qualche cosa d'altro."
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tristezza.

  1. Gabriele ha detto:

    Per mandare via la tristezza basta semplicemente infilarsi dentro un po’ d’alllegria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...