Confusione sulle rive del Po

Come ci si libera da un momento in cui si rimane incastrati?
In-castrati.
Castrati.
Incapaci di produrre altro all’infuori di quel momento.
Produrre.
Ri-produrre.
All’infinito: come un circolo continuo.
Una centrifuga di ricordi,
in cui tutto gira attorno a quello stesso momento.
Fisso.
Tutto rimane immobile.
Intrappolato.

Ci si incastra negli attimi
come ingranaggi di un tempo che improvvisamente smette di funzionare.
La stessa immagine che ritorna.
Ancora. E ancora.
Non ci si stanca di pensare sempre alle stesse cose?
Incastro.
Incastro.
In-ca-stro.
Non riesco a pensare ad altro al di fuori di questa parola.
Una parola che incastra.
Sono in trappola.
Intrappolata in un delirio di parole come gabbie d’oro.
Parole come momenti.
Momenti come fotografie, sbiadite ma indelebili.
Un fermo immagine che assume i contorni di un ricordo.
Il primo ricordo.
Un suono, una dolce melodia.
Ma non fa male: è troppo dolce per farlo.
Il sorriso fa male, quello sì: la paura del dolore che svanisce.
La paura di essere andati avanti, mentre quel momento è ancora fermo.
Congelato.
E si finisce per rimanere incastrati, in ogni caso.

Impossibile sfuggire.
Tu,
sei sfuggente.
E tutto si fa confuso,
sbiadito.
O forse sei tu ad essere confusa: stai sbiadendo.
La tua sfuggevolezza ti fa affievolire, lentamente.
Dissolvenza.

E il mondo appare sempre più lontano.
Tu,
sei lontana.
Incastrata in un momento che ti porta via da tutto il resto
Ti lasci trascinare dalla corrente degli eventi,
come una foglia atterrata,
atterrita,
inerme,
posata sul letto di un fiume.

Un delirio che straripa.

WP_20150713_001

Annunci

Informazioni su Miriana

"Perché sfotti così la tua bellezza?" le chiesi. "Perché non ci vivi insieme, e via?" "Perché la gente pensa ch'è tutto quel che ho. La bellezza non è niente, la bellezza non dura. Non lo sai quanto sei fortunato, tu, a essere brutto, ché se a qualcuno gli piaci, così sai che è per qualche cosa d'altro."
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...